Due laboratori a corollario del festival di giugno

cardLaboratori_TDS_2013Sono aperte le iscrizioni ai due laboratori che accompagneranno il festival 2013.

Il primo, i 70 visioni e condivisioni, dedicato a un gruppo di spettatori, è un laboratorio che mette al centro il pubblico, vero protagonista dell’evento spettacolare. I partecipanti, infatti, assisteranno a tutti gli spettacoli del festival confrontandosi poi insieme sull’esperienza da spettatori. A guidare i 70 in questo percorso, Giorgio Testa (pedagogo e fondatore de La Casa dello Spettatore) e Gabriele Allevi (direttore artistico del festival deSidera).

Il secondo, Essere strumenti puri, è un laboratorio teatrale intensivo per giovani attori (max 10 partecipanti) che lavoreranno a confine tra teatro e mistica nel solco tracciato da Alessandro Berti, già vincitore delle edizioni precedenti de I Teatri del Sacro con due spettacoli di profonda vocazione spirituale.

Per entrambi i laboratori è prevista formula residenziale e un contributo minimo alle spese.

Ulteriori informazioni sono disponibili contattando la segreteria Federgat (federgat@federgat.it).

 

Ecco gli spettacoli selezionati il festival 2013

La Commissione Esaminatrice ha reso noti gli spettacoli selezionati per la terza edizione de I TEATRI DEL SACRO (10-16 giugno 2013).

Per i professionisti:  il Teatrino Giullare darà corpo ai Canti del guardare lontano di Giuliano Scabia, Valter Malosti porterà in scena Clarel, storia di un pellegrinaggio in Terra Santa, il Centro Diaghilev di Carlo Bruni si cimenterà con la figura di don Tonino Bello (Don Tonino: croce e fisarmonica), Roberto Abbiati con quella di padre Kolbe (La radio e il filo spinato), la comica Margherita Antonelli sarà la vicina di casa della famiglia di Nazareth (Orfea), i Teatri 35 stupiranno con i tableau vivant di Labirinto. E ancora, in cartellone, Carmelo Rifici con Chi resta, il Teatro dell’Applauso con Figliol Prodigo, l’Accademia Perduta/Romagna teatri con Genesi (lavoro da Io ti domando di Giusi Quarenghi),  Elena Bucci con In canto e in veglia, Silvio Castiglioni con Il rumore del tempo di Mandel’štam, Paranza – visioni in viaggio del Teatro Iaia, Stava la madre di Beat 72, le Storie del Buon Dio di Rilke con Laura Nardi e Danilo Nigrelli, Carullo-Minasi con T/EMPIO -critica della ragion giusta-,  e Ilaria Drago con TIF’ERET_amo il prossimo mio come me stesso.

Per gli amatoriali: Guasto ( Franco Agostino Teatro Festival), Colpo di Grazia (La Fionda di Davide ODV),  La statua in frantumi (compagnia Micromega) e Ildegarda von Bingen, la luce dei Secoli Bui (associazione Apluvia).

Infine, saranno ospitati nella rassegna due progetti speciali: Passione del Tib Teatro, con Maddalena Crippa, omaggio a Giovanni Testori in occasione del ventennale dalla scomparsa dello scrittore, e Dio e la manutenzione dell’asina, del Teatro degli Acerbi, spettacolo itinerante per valorizzare Lucca sul percorso della via Francigena.

 

I Teatri del Sacro: verso la terza edizione del festival (Lucca, 10-16 giugno 2013)

Sono 92 gli spettacoli che la commissione ha esaminato nel corso della seconda fase di selezione de I Teatri del Sacro, la rassegna teatrale sui temi della spiritualità promossa dalla Fondazione comunicazione e cultura, in collaborazione con il Servizio nazionale per il progetto culturale, l’Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali della Cei e l’Associazione cattolica esercenti cinema (Acec).
Le selezioni, per compagnie amatoriali e professioniste provenienti da tutta Italia, si sono svolte a Milano e a Roma nel mese di gennaio.
Tra i progetti teatrali chiamati a presentare alla commissione 20 minuti dello spettacolo in cantiere, verranno selezionati i venti che parteciperanno alla terza edizione del Festival, in programma a Lucca dal 10 al 16 giugno 2013.

A conclusione delle selezioni, Marta Fallani, per il Sir, ha incontrato Fabrizio Fiaschini, presidente Federgat e direttore artistico del festival, chiedendogli una prima impressione dei lavori presentati e qualche anticipazione sulle giornate di Lucca.

Terza edizione: i tempi delle fasi di selezione

Moltissimi i progetti arrivati, anche quest’anno, per concorrere al bando di concorso de I Teatri del Sacro (terza edizione). Compagnie di professionisti e amatoriali hanno inviato le proprie proposte di  spettacolo alla Commissione, cui adesso spetta il difficile compito di individuare, sulla base dei materiali inviati, le compagnie che passeranno alla seconda fase di selezione.
Ecco, in linea di massima, i tempi: per i primi di novembre 2012 verrà data comunicazione (anche tramite pubblicazione sul sito Federgat) delle compagnie che sono chiamate a presentare “dal vivo” venti minuti di allestimento dello spettacolo proposto.
La seconda fase di selezione (che prevede la presentazione alla Commissione di un estratto di spettacolo della durata di 20 minuti) avrà luogo nel mese di gennaio 2013 nelle città di Roma e Milano.
A febbraio, e sulla base di questa seconda selezione, avverrà la scelta definivita degli spettacoli che debutteranno nel festival di Lucca (10-16 giugno 2013).
Anche in questo caso, verrà data comunicazione tramite il sito e via e-mail alle compagnie interessate.

Scadenza bando di concorso Teatri del Sacro_III edizione

Attenzione!
Chi ha avuto problemi a caricare la propria domanda sul sito http://www.federgat.it/ ha tempo fino al 9 settembre 2012 per completare l’invio dei materiali per il bando di concorso.

Informazioni scrivendo a federgat@federgat.it, oppure telefonando al numero 331.6906345

Teatri del Sacro_Bando III edizione

I TEATRI DEL SACRO è un’iniziativa di Federgat, Fondazione Comunicazione e Cultura, Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali della CEI, Servizio nazionale per il progetto culturale della CEI in collaborazione con ACEC.

Bando di concorso III edizione de I TEATRI DEL SACRO 18 maggio ore 12 Teatro India di Roma

Sta per uscire il Bando di concorso per nuovi spettacoli in vista della terza edizione de I Teatri del Sacro (Lucca 2013), appuntamento il 18 maggio alle ore 12 al Teatro India di Roma per conoscere le caratteristiche del Bando e incontrare i membri della commissione selezionatrice.