DELIRIUM BETLEM sabato 20 dicembre a Torino

Appuntamento con I Re Marci di DELIRIUM BETLEM al Teatro Monterosa di Torino, che sceglie questo spettacolo de I Teatri del Sacro 2015 per avvicinarsi in modo profondo e originale alle festività natalizie.

Per informazioni: www.teatromonterosa.it

delirium-betlem_Comp2

È una notte tiepida dal cielo limpido, in una metropoli del nord Italia. Tre uomini, tre disadattati, nutrono, nel loro profondo, una ancor flebile speranza che qualcosa possa cambiare, che il mondo, tutto, possa finalmente svoltare e la loro esistenza, con quella dell’umanità intera, possa ritrovarsi in una nuova era. In questa meravigliosa illusione, vedono, nel cielo terso sopra di loro un segno inconfondibile, un presagio, la profezia che aspettavano: la Stella Cometa brilla imperturbabile e segna la Via. Il

 Cristo Redentore, il Figlio di Dio, l’essenza dell’amore incarnata sta tornando. Da questo momento nulla sarà più lo stesso. Le loro vite, il corso sbiadito della loro esistenza muterà inesorabilmente e per sempre. Alleluja.

Davanti al pubblico, sulla scena, uno spettacolo  dedicato ai Re Magi. O meglio, a tre individui disillusi e annoiati – falliti, sarebbe l’impietosa corretta definizione – che vestono i panni di contemporanei Re Magi in un supermarket dell’Italia dei nostri giorni. E che dei nostri giorni hanno assorbito e rigettato e introiettato ed espulso tutte le angosce, tutte le manie, tutte le povertà e tutte le inutili ribellioni.
Eppure, leggerezza. Non superficialità, ma lievità. Gioco scenico e vocalico, anche, in caleidoscopi di canzoni italiane più o meno pop che si rincorrono e
si intrecciano a fiumi di concitate parole, e sfociano nello sketch (e che “Delirium” sia), mentre raccontano che – forse- d’improvviso, un senso può ancora esistere. Che forse, nonostante tutto, se qualcuno ti sceglie, se ci si sente scelti, ancora si può.

Elisa Leoni
Bergamo post

 

 

CHI SEI TU? Il Vangelo dell’Asino paziente a Padova dal 15 dicembre

Lo spettacolo di Antonio Panzuto, CHI SEI TU? Il Vangelo dell’Asino paziente, replica al Ridotto del Teatro Verdi di padova il 15-16-17 dicembre: tre matinée per bambini e ragazzi del 2° ciclo della scuola primaria e il 1° grado delle scuole secondarie.

Info e prenotazioni: www.tamteatromusica.it

Tutto il mondo di questo Vangelo dell’Asino è sospeso tra chi sta in alto e chi sta in basso, tra figure che scendono sulla terra di questo teatro e figure che si alzano al cielo, sollevate da semplici contrappesi a sottolineare la loro appartenenza al regno della leggerezza. Corpi e forme che vivono sempre tra loro, che non scompaiono mai dalla scena e si interpongono al cammino di Asino e Cristo in un deserto che si popola così di creature infinite, marionette disancorate dalle leggi fisiche della gravità, per eseguire meglio di chiunque gesti e passi alternativi.

chi_sei_tu_web

Tutti pronti a Torino per CAINO ROYALE? Sabato 11 dicembre al Teatro Monterosa

Replica al Teatro Monterosa lo spettacolo CAINO ROYALE. LO SPETTACOLO ORIGINALE di Pem Habitat Teatrali.

Per Info e Biglietti: www.teatromonterosa.it

D’accordo, quella di Caino e Abele, il fratello cattivo e il fratello buono, il reietto e il Prediletto, è una storia che conosciamo tutti.
Ma cosa succederebbe se i due archetipi della storia dell’umanità fossero posseduti dalla forza sovversiva e corrosiva di due clown?
Chi saremmo oggi se Caino non avesse voluto uccidere Abele?
E soprattutto: è possibile non essere figli di Caino?
In una girandola di personaggi e situazioni surreali, tra canzoni e gag, i nostri eroi si interrogano se sia possibile cambiare le sorti della loro storia e forse della storia intera. E ingaggiano tra loro un gioco a odiarsi e amarsi che non ha fine.

caino_royale_web

Lo spettacolo CORRISPONDENZE sabato 28 novembre a Nembro (Bg)

Sabato 28 novembre CORRISPONDENZE in scena a Nembro (Bg) al Teatro San Filippo Neri.

Roberto Aldorasi e Francesco Niccolini firmano lo spettacolo che vede in scena le danzatrici-attrici Claire-Lise Daucher e Anne Palomeres per interpretare due sorelle, al tempo stesso vicine e lontane.
Il loro legame si snoda attraverso la fitta corrispondenza fra le due donne e alcuni gesti  che, inconsapevolmente, sono uguali per entrambe. Il tutto scandito da un doppio scorrere: quello verticale della liturgia delle ore e quello orizzontale del passato che incombe sul presente.

INFO su: http://www.teatrosanfilipponeri.it/teatro/

Dolce, raffinato, una delle migliori prove di Niccolini (a Lucca unico autore con due testi) che miscela la poesia quotidiana dei piccoli gesti per farli esplodere sulla pelle: “Il ricordo è qualcosa che hai o qualcosa che hai perduto?”.

Tommaso Chimenti su Il Fatto Quotidiano

Corrispondenze-2

PER OBBEDIENZA: San Giuseppe da Copertino arriva a Caserta il 21 e 22 novembre

Il coinvolgente e poetico monologo dedicato al “Santo volante”, interpretato da Fabrizio Pugliese con la regia di Fabrizio Saccomanno, arriva il 21 e 22 novembre al Teatro Civico 14 di Caserta.

Per obbedienza-1

PER OBBEDIENZA. Dell’incanto di frate Giuseppe” è la grande storia di un piccolo uomo fuori dall’ordinario: Giuseppe da Copertino, santo. Una storia picaresca, comica, commovente e al tempo stesso raccapricciante: una vita complicata, un padre sciocco e truffato dagli amici, quattro fratelli morti, una madre indurita dalla fatica e da una fede arida. Una storia che si dipana dal primo Seicento, in un’età sfarzosa e sudicia, dove trionfano malattie gravi, infezioni, una giustizia ingiusta, una Chiesa onnipotente, ma – sopra a tutto – una vocazione sublime, l’amore bellissimo e assoluto di un giovanetto al limite dell’autismo che si innamora perdutamente de la mamma sua: la Madonna.

Nell’estasi, più che vedere, il soggetto diventa lui stesso madonna, divinità, demone, a seconda; così di San Giuseppe: è il divino che muove verso di lui, non il contrario. Giuseppe va in estasi con una facilità incredibile: l’unica differenza rispetto ad altre estasi, dove lo spirito abbandona un corpo immobile, sta nel fatto che lui il corpo se lo porta con sé, in volo…

Ulteriori informazioni e biglietti sul sito del Teatro Civico 14.

CAINO ROYALE a Milano dal 9 novembre

Arriva al Teatro della Cooperativa di Milano uno degli spettacoli vincitori dell’edizione 2015, CAINO ROYALE (con la regia di Rita Pelusio e in scena Andrea Bochicchio e Giovanni Longhin).

Caino-Royale-31

D’accordo, quella di Caino e Abele, il fratello cattivo e il fratello buono, il reietto e il prediletto, è una storia che conosciamo tutti. Ma cosa succederebbe se i due archetipi della storia dell’umanità fossero posseduti dalla forza sovversiva e corrosiva di due clown? Chi saremmo oggi se Caino non avesse voluto uccidere Abele? E soprattutto: è possibile non essere figli di Caino? In una girandola di personaggi e situazioni surreali, tra canzoni e gag, i nostri eroi si interrogano se sia possibile cambiare le sorti della loro storia e forse della storia intera. E ingaggiano tra loro un gioco a odiarsi e amarsi che non ha fine.

Questa è la storia stralunata di due fratelli uguali e diversi, di cui uno vuole affermare la regola del conflitto e l’altro sfuggire all’assurdità di questo destino. Entrambi hanno ragione ed entrambi torto; entrambi vincono ed entrambi perdono. Il loro è un litigio continuo, un fuggire e inseguirsi tra giochi e dispetti, pensieri e risate, alla ricerca di una paternità migliore, di un’umanità più giusta.

 

 

SANTE DI SCENA a Milano dal 6 all’8 novembre

Replica all’interno del Danae Festival lo spettacolo “Sante di scena”, tra i vincitori de I Teatri del Sacro 2015.

sante-di-scena_web

Produzione del Teatro delle Moire, nata in stretta collaborazione con la coreografa e danzatrice Cinzia Delorenzi, “Sante di scena” è un viaggio nell’iconografia delle monache visionarie e non, signore di fede che hanno saputo essere nella realtà e allo stesso tempo fuori dalla realtà, allestendo rappresentazioni per vivere la propria differenza di sguardo.

La Santa vista come strepitoso meccanismo teatrale, dunque, una liturgia del gioco in cui si stabiliscono graffianti contaminazioni tra passato e presente, fra le estasi mistiche di Maria Maddalena de’ Pazzi e altre sante medievali e certe degenerazioni pop del mondo religioso, dall’ex-cubista che prende i voti e diventa ballerina di Dio, a Blandina, la suora country del West che affrontò Billy The Kid.

Appuntamento venerdì 6 novembre ore 21.30 e sabato 7 novembre ore 17 – LachesiLAB in via Porpora 43/47 [MM1-2 Loreto]

Per info e biglietti: www.danaefestival.com

Proseguono le repliche dello spettacolo su Copernico firmato Carullo-Minasi

“DE REVOLUTIONIBUS –sulla miseria del genere umano”, continua le repliche in giro per l’Italia. Ecco quelle di Novembre:

3/11/15 “Teatri di Confine 2015” Teatro Sant’Andrea, Pisa

5/11/15 “Zoom Festival 2015″ Teatro Studio, Scandicci (Fi)

9/11/15 Teatro del Lido, Ostia (Rm)

20-22/11/15 Teatro Vittorio Emanuele -Stagione Sala Laudamo, Messina

In scena due attori con un carro di Tespi, in una partitura raffinata di gesti e parole. I personaggi di due Operette Morali di Leopardi: “Il Copernico” e “Galantuomo e Mondo”, inducono ad amare e ironiche riflessioni sulla nullità del genere umano. L’ingenua speranza della prima “Operetta infelice e per questo morale” si ribalta lasciando il posto alla menzogna utilitaristica di un’ “Operetta immorale e per questo felice”.

deRevolutionibus

 

 

 

Cèsar Brie apre la stagione di Campo Teatrale con La volontà

DAL 15 AL 18, DAL 22 AL 25 E DAL 29 OTTOBRE AL 1 NOVEMBRE

La nuova opera di César Brie ci porta il pensiero e la testimonianza di una straordinaria figura del nostro tempo, Simone Weil: scrittrice, poetessa, filosofa, combattente.

drammaturgia e regia César Brie
con César Brie e Catia Caramia
musiche originali Pablo Brie
assistenti alla regia Andrea Bettaglio, Catia Caramia, Vera Dalla Pasqua
foto di scena Paolo Porto
residenza Teatro Nobelperlapace
produzione Campo Teatrale / César Brie
Spettacolo vincitore del Bando “I Teatri del Sacro” edizione 2014/2015

INFO E PRENOTAZIONI SUL SITO DI CAMPO TEATRALE

 

volontà-guerra-civile-1-web

Le clip video degli spettacoli 2015

Online la playlist con le clip degli spettacoli che hanno debuttato a Lucca nella quarta edizione (dall’8 al 14 giugno 2015).