Leila della tempesta

  • giovedì 8 giugno, ore 21

  • Ascoli Piceno

Il parlatorio di un carcere italiano. Una detenuta tunisina e un volontario italiano attorno a un tavolo. A parlare di islam, cristianesimo, costituzioni democratiche, primavere arabe. Un po’ in italiano e un po’ in arabo, dato che il volontario conosce bene entrambi.

Tratto dal libro omonimo di Ignazio De Francesco, Leila della tempesta è una riduzione teatrale di un dialogo sorprendente, frutto dei molti anni di lavoro di De Francesco al carcere di Bologna coi detenuti di cultura araba.

CASAVUOTA
col sostegno di UNEDI – Ufficio Nazionale Ecumenismo e Dialogo Interreligioso.

di
Ignazio De Francesco

regia
Alessandro Berti

con
Alessandro Berti e Sara Cianfriglia

amministrazione
Maurizio Sangirardi

ufficio stampa
Maria Caterina Bombarda

immagini
Daniela Neri

Altri Spettacoli